04lug

Quanto è grave non passare il filo interdentale ogni giorno?

filo interdentale, igiene orale, gengive | News | | Visite (1471) |

I tuoi denti hanno bisogno di più di un semplice spazzolino. I denti ci aiutano a mangiare cibo. Quindi è a causa della nostra dieta che abbiamo bisogno di usare il filo interdentale ogni giorno, secondo Mark Burhenne, fondatore di Askthedentist.com e autore di The 8-Hour Sleep Paradox. Gli alimenti trasformati e i carboidrati amidacei provocano carie e malattie gengivali se non si usa il filo interdentale poiché lo spazzolamento non pulisce ogni fessura nei denti, afferma il dott. Burhenne. “Quando questi alimenti non vengono eliminati da questi punti, causano la disbiosi del microbioma orale e la distruzione dei denti e delle gengive“, dice.

Questi rifiuti alimentari, oltre alla saliva, si combinano per creare batteri che vivono nella placca e circondano i denti, secondo Bill Dorfman, famoso dentista cosmetico. Questo batterio nella placca è il responsabile di carie, gengiviti e persino perdita di ossa o denti, insieme ad altri problemi dentali, dice il dottor Dorfman. Il filo interdentale è meglio di uno spazzolino da denti per rimuovere la placca perché la corda passa effettivamente tra i denti.

Quindi qual è la cosa peggiore che potrebbe accadere?

Lo scenario più probabile per una persona che non usa il filo interdentale ogni giorno è quello che vedrà l’insorgere di gengivite cronica e più carie di quelle persone che, invece, usano il filo interdentale ogni giorno, secondo la dottoressa Burhenne. E se non trattate queste carie, ciò porterà a trattamenti o estrazioni canalari multiple, aggiunge il Dr. Dorfman. Potresti anche avere l’alito cattivo e uno squilibrio nel tuo microbioma orale. E se tutto ciò non ti convince a estrarre il filo dall’apposito dispenser, sappi questo: “Lo scenario peggiore dopo decenni di questo processo, o meno, è la perdita di denti e carie, dolorosa recessione gengivale, e un rischio molto più elevato di condizioni come l’infiammazione cronica, l’Alzheimer e il diabete“, afferma il dott. Burhenne.

C’è un altro modo per mantenere i miei denti puliti e sani?

La risposta è un duro “no” del Dr. Dorfman. “Ma se non puoi usare il filo interdentale, un idropulsore dentale è la cosa migliore, ma non è così buono,” dice. Ci sono alcuni studi, tuttavia, che suggeriscono che il filo interdentale dell’acqua con un idropulsore dentale sia altrettanto efficace del normale filo interdentale, dice il dott. Burhenne. Tuttavia, continua a raccomandare il mantenimento di una normale abitudine dell’uso del filo interdentale e l’uso di filtri per l’acqua come supplemento, non una sostituzione. Dr. Dorfman consiglia di utilizzare il filo interdentale due o tre volte al giorno con filo interdentale cerato. “Assicurati di andare fino in fondo, sotto le gengive, formando una” C “con il filo interdentale attorno al dente“, dice. Se andare sotto la linea di gomma fa male, questo significa che non stai usando il filo interdentale abbastanza, secondo il dott. Burhenne.

Fonte: Lettoquotidiano.it

Articoli correlati

Parodontite, dagli stili di vita alle terapie: ecco come curarla

Parodontite, dagli stili di vita alle terapie: ecco come curarla

La parodontite è l'infiammazione del complesso dei tessuti di sostegno del dente, tra cui gengive,...

Denti sempre belli e sani? Basta non fare questi errori

Denti sempre belli e sani? Basta non fare questi errori

Avere denti belli e curati non è solo una questione estetica: l'igiene orale è importantissima a l...

Coronavirus, senza dentista raddoppia il rischio di problemi alle gengive

Coronavirus, senza dentista raddoppia il rischio di problemi alle gengive

Gli italiani chiusi in casa per colpa della pandemia di Covid-19 non hanno dimenticato spazzolino e de...

Quando è necessario togliere un dente?

Quando è necessario togliere un dente?

Il dolore ai denti è una delle peggiori situazioni in cui un essere umano possa trovarsi. Spesso lo st...

Perché mi puzza l’alito? Le cause che non tutti conoscono.

Perché mi puzza l’alito? Le cause che non tutti conoscono.

Anche se mancano dati epidemiologici precisi, alcuni studi hanno suggerito che l’alitosi può essere s...

Categorie